Gli olii essenziali: cosa sono, consigli per l’uso.

Gli olii essenziali: cosa sono, consigli per l’uso.

L’affascinante universo degli olii essenziali, rimedi con precise proprietà chimico-fisiche ma anche fragranze sottili dallo straordinario potere evocativo.

Come descrivere la vibrazione arcana e fugace di un fiore? E’ un attimo ma sufficiente per animare il ritmo del cuore, far riemergere ricordi, desideri, paesaggi ed immagini. Il profumo come la musica viaggia dentro di noi risvegliando i sensi in profondità. Affina la nostra capacità di percepire. Nella nostra tradizione europea fu il medico e mago rinascimentale Paracelso a suggerire per primo l’estrazione delle piante, oltre che per le loro proprietà chimico-fisiche, anche per le loro fragranze sottili che le rendevano affini allo spirito dell’uomo. In una minuscola goccia di aroma può annidarsi un intero continente perduto.
L’immaginario si libera, trasportato dalle ali del profumo.

Cosa sono gli olii essenziali?

Gli olii essenziali sono ricavati da piante ed erbe cosiddette:
“officinali” -> specie vegetali coltivate a scopi erboristici e medicinali, i cui principi attivi hanno un potente effetto sull’organismo umano.
“aromatiche” -> contengono sostanze biochimiche conferenti il caratteristico odore e sapore che tanto apprezziamo.
Possono provenire da una radice come lo zenzero, da una resina come la mirra, da una corteccia quale la cannella, da foglie ad esempio di verbena, da fiori come le rose o da frutti quali il limone, e persino da semi, come l’anice. Ci vogliono enormi quantitativi di materia prima vegetale fresca, raccolta di prima mattina per produrre poche gocce di olio essenziale!
Una sola goccia di questi elisir può resuscitare il profumo e le proprietà della pianta originaria, come se ne contenesse l’ologramma, la musica, la vibrazione e l’emozione.

Per chi non risiede vicino a campi, boschi e pendii, e quindi non può godere del susseguirsi stagionale di profumi ed essenze, possedere qualcuna di queste boccette è un po’ come riuscire a convocare lo spirito dei diversi aromi anche in luoghi lontani dalla loro origine, e in qualsiasi momento.

Attenzione alla qualità, metodo di produzione e scadenza

Siccome sono sostanze costose e ricercate, alcune vengono adulterate con l’aggiunta di olii di cattiva qualità o aromi di sintesi meno costosi.
Per essere certi delle loro proprietà, conviene accertarsi che sia precisato sulla confezione il metodo di produzione. La distillazione per corrente di vapore della pianta fresca è il metodo più delicato per garantire la qualità della maggior parte delle essenze. Se si tratta di agrumi, è invece normale procedere per spremitura delle vescicole contenute nelle bucce ad esempio. In ogni caso quando gli olii essenziali sono autorizzati anche per un utilizzo alimentare, siete certi di aver scelto il meglio.
Gli olii essenziali provenienti da agrumi sono i più deperibili. Gli altri hanno una durata piuttosto lunga. Controllate attentamente le date di scadenza. Per qualsiasi dubbio, è consigliabile rivolgersi ad un esperto Naturopata.

Utilizzo e conservazione

L’olio essenziale è un potente concentrato che penetra facilmente la pelle. Per questo motivo, anche se è naturale e ricco di proprietà benefiche, conservatelo lontano dalla portata dei bambini, in un luogo fresco, buio e sicuro perché si deteriora se esposto alla luce, al freddo o al caldo intenso. Centellinatelo inoltre a piccole gocce senza mai utilizzarlo puro poiché può risultare tossico o irritante se superate il dosaggio consigliato.
Gli olii essenziali vanno diluiti in sostanze adatte che ne veicolano i principi attivi. Olii vegetali e creme ad esempio. Detergenti liquidi come shampoo, schiuma da bagno. Oppure con il sale marino per bagni purificanti e tonificanti.
Essendo sostanze estremamente volatili e profumate si prestano per essere diffuse in un ambiente per deodorare, profumare o disinfettare.
Gli strumenti più adatti sono:
– il bruciaprofumi di vetro o ceramica dove inserire il lumino che scalderà l’acqua e l’olio essenziale versati al suo interno.
– il nebulizzatore (bastano 10 gocce in mezzo litro d’acqua).
– gli umidificatori.
– se possedete un caminetto versate qualche goccia di olio sui pezzi di legno 5 minuti prima di bruciarli!

Maggiori funzioni:

Attività sul corpo:

Sono innumerevoli le attività sul corpo, sia a livello terapeutico (aromaterapia applicata), sia a livello della bellezza (aroma-SPA). In generale svolgono tutti una funzione normalizzante, capace di adeguarsi ai diversi organi ripristinandone equilibrio e funzionalità.

Sono bioattivanti: promuovono i processi di rigenerazione e smaltimento delle tossine. Antisettici ad ampio spettro, difendono l’organismo da virus, batteri, funghi, parassiti. Sono rimedi “elettivi” poiché agiscono bel al di là della quantità impiegata, scatenando una serie di processi organici che non dipendono dalla dose assunta.

Le essenze si possono impiegare in cucina per la preparazione di cibi e bevande, per la cura dell’ambiente, per la pulizia, per profumare (diffusori per l’ambiente, sacchetti per la biancheria ecc.), per lavare (indumenti, oggetti, superfici) e molto altro ancora.

Attività sulla psiche:

Gli olii essenziali manifestano uno spiccato effetto sulla psiche, che si estende sia verso il sistema nervoso centrale, sia verso il sistema nervoso autonomo. La psicoaromaterapia studia le relazioni umorali ed olfattive che legano un’essenza alla sfera mentale.

Attività energetica:

Al pari di altre terapie vibrazionali (come i fiori di Bach), gli olii essenziali svolgono un’azione sulla sfera spirituale e vibrazionale. Grazie alla loro vibrazione riescono ad entrare in contatto con i centri energetici innescando dei processi. Possono servire per modificare e riparare i campi elettromagnetici cellulari. Questo particolare campo è conosciuto come aromaterapia sottile o aromaterapia per l’anima.


Molti praticanti naturopati considerano l’olio essenziale come la parte animica della pianta, capace quindi di influenzare e risuonare con la nostra sfera psichica e spirituale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.